Adventure Hard C.O.R.E.

  • Adventure Hard Core, ovvero: come divertirsi in sella alla tua moto, migliorando la tua tecnica di guida alla ricerca della totale sicurezza.

Troppo spesso si acquista una moto convinti di essere pronti per partecipare alla Dakar. In tanti si propongono come istruttori e maestri del tassello, convinti di potervi insegnare come dominare i cavalli della vostra amata compagna d’avventura.

KTM con la sua gamma ADVENTURE propone oggi il TOP in termini di moto.

Una scelta varia e intrigante che rende esclusivi e pronti ad affrontare qualunque tracciato.
Le cosiddette “Endurone” vanno capite, studiate, interpretate.

Per farlo c’è bisogno di qualcuno che ne abbia davvero le capacità e la competenza.

Da sempre la nostra Scuola raccoglie questa sfida, mette in campo la sua esperienza, divulga il sapere della vera educazione motociclistica.

Gruppi selezionati in un concentrato week end che rimarrà nei vostri cuori e nella vostra manetta.

La possibilità di provare la nuova gamma KTM e capire esattamente cosa migliorare per essere padroni dei tanti cavalli a disposizione.

Accetta la sfida, iscriviti adesso!

Scegli la professionalità di chi da sempre è riferimento per tutti.

I posti sono limitati e le richieste sono davvero tante!

L’Adventure Hard C.O.R.E. dà la possibilità di testare i nuovi modelli KTM Adventure e SuperAdventure del 2017.

PROGRAMMA*

Lunedì 10 aprile

09:00 Ritrovo c/o la reception dell’Hotel Renaissance*****, check-in e briefing

09:30 Presentazione gamma KTM Adventure con possibilità di test moto durante le attività

10:15 Spostamento area di lavoro per esercizi tecnici e didattici

13:00 Pausa pranzo

14:00 Partenza tour con soste didattiche durante il tragitto

19:00 Rientro in hotel

20:00 Cena

22:00 De-briefing e pernottamento

Martedì 11 aprile

08:00 Colazione

09:00 Partenza tour con soste didattiche e spiegazioni

14:30 Rientro, check-out e pranzo veloce

15:30 De-briefing, consegna attestati e gadget

* Il programma può essere soggetto a variazioni

ISTRUTTORI

Fabio Fasola – Tecnico Federale

DATE E PREZZI

10-11 Aprile 2017 Ciocco (LU)

Quota partecipante: 490,00 euro.

Per i partecipanti possessori di un modello KTM la quota riservata è invece di 350,00 euro.

NB. Il pacchetto base prevede la sistemazione in camera doppia con un altro partecipante, salvo presenza di accompagnatori o di richiesta specifica di una camera singola (ciò prevede l’applicazione di un supplemento).

La quota di partecipazione per il pilota include:

  • Tour e corsi di formazione professionali in gruppi, istruttori con esperienza nell‘Enduro World Championship
  • Assistenza durante il tour
  • Attestato di partecipazione
  • Scheda valutativa personalizzata
  • Maglietta omaggio
  • Sistemazione presso hotel in camera doppia* con trattamento di mezza pensione
  • Pranzi durante il tragitto* Il pacchetto base prevede la sistemazione in camera doppia con un altro partecipante, salvo presenza di accompagnatori o di richiesta specifica di una camera singola (ciò prevede l’applicazione di un supplemento).

MOTO

  • È necessario partecipare al corso con la propria moto
  • Sono ammesse moto di tutte le marche
  • La partecipazione è consentita anche con gomme stradali

INFORMAZIONI IMPORTANTI

Il programma del corso potrà essere rivisto e riorganizzato in base alle esigenze del gruppo.
l vostro viaggio dovrà essere organizzato individualmente.
Gli istruttori parlano inglese e italiano.
È obbligatorio indossare l’abbigliamento e le protezioni per la guida fuoristrada; è possibile noleggiare l’abbigliamento protettivo previa prenotazione contestualmente all’iscrizione.

Qualora il numero minimo di iscritti non venisse raggiunto, gli iscritti potranno essere avvisati della cancellazione/spostamento del corso fino a 1 settimana prima dell’evento.

A chi pensa di iscriversi dopo il termine, “tanto c’è tempo, cos’è tutta questa fretta”: spesso le date di iscrizione sono condizionate dal fatto che ci piace lavorare con attenzione e senza fretta, ma anche da questioni puramente organizzative e burocratiche. Faremo il possibile per confermare l’iscrizione alla data prescelta, ma se saranno terminati i posti disponibili, non potremo fare niente.

A chi sta stretto il rispetto degli orari, “5 minuti in più che sarà mai?”: un ritardo di 5 minuti non è grave e può capitare; tuttavia se ad ogni partenza qualcuno ritarda il gruppo di 5 minuti, a fine corso avremo perso un bel po’ di tempo, di certo utilizzabile in altro modo.

Pensiamo che il rispetto degli orari equivalga al rispetto degli altri e sia indispensabile in un’attività di gruppo. Non ci muoviamo di fretta, ma vogliamo utilizzare il tempo per spiegare con calma la tecnica e per goderci le mulattiere più interessanti, piuttosto che aspettare chi non sa darsi una mossa.

A chi pensa che le nostre attività siano “troppo care”: prima fai bene i conti di cosa è incluso nella quota di partecipazione, chi insegna, dove si alloggia e valuta bene cosa c’è alle spalle: tira la somma e probabilmente cambierai idea. Se pensi che altri propongano attività molto più interessanti, può capitare e farai bene a scegliere ciò che reputi sia in grado di soddisfare al meglio le tue esigenze.

“La buona riuscita dei corsi è legata anche all’indispensabile atmosfera di amicizia e di reciproca sopportazione. I miei corsi sono di gruppo, quindi è inutile parteciparvi per poi soffrire del fatto di non essere soli. Per evitare incomprensioni che potrebbero minare la buona riuscita del corso, è bene che ogni partecipante al momento dell’iscrizione abbia ben chiara la finalità del corso stesso, i limiti, la durezza, le condizioni e il livello di comfort. Chiaro, quindi, che ogni corso è stato studiato in base a lunghe esperienze per dare non solo la possibilità di imparare, ma anche per creare atmosfera e sintonia e per accontentare la maggior parte dei partecipanti. Prendere o lasciare. A questo proposito è meglio fugare ogni minimo dubbio prima della partenza, telefonando alla FFasola. Una volta cominciato il corso, musi lunghi e ripicche non porteranno ad alcun risultato positivo e a nessun rimborso. Non vogliamo gente che si lamenta per la durezza (a seconda del livello), per la polvere, per la pioggia, per il fango, per lo stato della moto, per la rottura di un ricambio, per la troppa sete, per la troppa fame. Non voglio chi, se non dorme nel proprio letto, si sente rotto per tutto il giorno dopo, chi ha mogli o fidanzate rompiscatole al seguito, chi vuole trovare ovunque quello che ha lasciato a casa. Non vogliamo i rompiscatole in genere, che non sarebbero in grado di capire lo spirito e la passione con la quale si vive la scuola”.

Fabio Fasola

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *